La sicurezza del magazzino è sinonimo di efficienza. Questa piccola e semplice regola dovrebbe essere chiara a chiunque lavori nel campo dello stoccaggio di merci sia a livello privato che industriale.

Del resto, la sicurezza del magazzino e del personale assegnato alla sua gestione rappresentano un impegno legale e morale da cui possono dipendere le sorti di un’azienda.

La normativa italiana sulla sicurezza sui luoghi di lavoro classifica infatti le operazioni di magazzino come attività a medio o alto rischio a seconda della pericolosità delle merci trattate, dei livelli di automazione e delle temperature di lavoro.

Di conseguenza, è opportuno rispettare tutte le leggi in materia di sicurezza magazzino ed attuare alcune norme di buon comportamento al fine di evitare pericolosi incidenti e interruzioni di servizio.

Sicurezza magazzino: ecco come garantirla

Qualsiasi magazzino, a prescindere dalla destinazione d’uso, deve essere sempre mantenuto nelle migliori condizioni igieniche, logistiche e organizzative.

Le zone di transito e le aree di carico e scarico merci devono dunque essere mantenute pulite e sgombere da qualunque tipo di detrito o ostacolo.

I macchinari per la movimentazione devono circolare all’interno di corsie dedicate o comunque a distanza di sicurezza dagli operatori a piedi, per poi essere riposti nelle apposite aree di sosta dopo ogni utilizzo.

Fondamentale è inoltre la pianificazione degli interventi periodici di  manutenzione sia sui macchinari che sugli impianti d’illuminazione e automazione.

Tutti i dipendenti del magazzino devono invece indossare le dovute protezioni e seguire le procedure necessarie per il trasporto e lo stoccaggio delle merci.

L’importanza della formazione professionale

Tra le misure di prevenzione spesso trascurate dagli operatori del settore magazziniero vi è la formazione dei dipendenti in materia di sicurezza sul lavoro.

Al fine di prevenire incidenti e infortuni sul lavoro, tutti gli addetti dovrebbero dunque seguire dei corsi di formazione in sicurezza magazzino ed essere in possesso di una regolare certificazione per l’utilizzo dei macchinari per la movimentazione.